Lavorare con Revit Structure – Parte seconda – I Pilastri

Gestire l’armatura dei Pilastri

 

L’armatura nei Pilastri

Nella prima “puntata” di questa serie di articoli dedicati alla modellazione di elementi strutturali ci siamo occupati delle travi costituenti la nostra struttura di esempio. In questa seconda parte ci occuperemo della modellazione dell’armatura dei pilastri.

È importante sottolineare come le logiche alla base del processo non cambino e la sequenza dei passaggi sia piuttosto simile…Partiamo!

Come per le travi, per prima cosa è  necessario SELEZIONARE L’ELEMENTO (in questo caso il pilatro che si desidera armare), successivamente nella “Palette” Extensions, REX, fare clic  su Reinforcement e selezionare Columns.

2

Figura 1 A

Attivazione della sezione Colums per l'impostazione dell'armatura del pilastro

Figura 1 B

Armatura di un Pilastro

Figura 1 C

 

Una volta selezionato il comando ci troveremo di fronte a questa nuova Finestra di dialogo contenente comandi all’apparenza molto simili a quelli già esaminati per l’impostazione dell’armatura delle travi; all’interno di questa finestra potrete modellare tutta l’armatura necessaria ovvero staffe, barre verticali, barre di ripresa, definendone caratteristiche geometriche come diametri, passi e materiche.

La finestra è suddivisa in 5 Sezioni:

  1. Geometry.
  2. Bars.
  3. Stirrups.
  4. Dowels.
  5. Reinforcement Areas.
La finestra di dialogo Reinforcement of colums

Figura 2

 Sezione 1 – Geometry

Nella sezione  Geometry vengono riportati tutti i dati geometrici del pilastro, impostati al momento della modellazione, nell’area di lavoro; quindi Famiglia e Tipo, Dimensioni, livelli a cui è associato e relativi offset, i quali non sono modificabili da questa finestra, ma dalla finestra delle proprietà del Tipo stesso.

La sezione 2 – Bars

La sezione Bars della finestra Reiforcement

Figura 4

In questa sezione è possibile  modellare le barre verticali solo se la casella di controllo Bar Parameters è attiva.

Una volta attivata la casella di controllo possiamo:

  • Stabilire il diametro Ø, esattamente come abbiamo visto per le travi.
  • Il tipo di materiale.
  • La tipologia di ganci.
  • Il n° di barre e la loro disposizione, compreso un eventuale raddoppio negli angoli.

Ora impostate l’armatura (fate riferimento alle  impostazioni della Figura 5), per ottenere un pilastro armato con 4+4Ø16, e con i ganci di ancoraggio solo all’estremità superiore.

Impostazioni della sezione Bars

Figura 5

Compiuto quest’ultimo passo ci occuperemo ora di modellare le staffe del pilastro.

Lo imposteremo con delle staffe Ø8/20cm nella porzione centrale ed assegneremo un infittimento sia al piede che all’innesto della trave in sommità  con staffe Ø8/5cm per un tratto di 50cm  ….procediamo!!

Sezione3 – Stirrups

Come prima cosa, è necessario passare alla sezione 3 – Stirrups, e facendo clic sulla terza icona della omonima finestra  si presenta la situazione mostrata in Figura 6.

Figura 6

Anche in questo caso, è necessario verificare  che la casella di controllo sia attiva, in caso contrario non sarà possibile  l’utilizzo di nessun comando.

Una volta verificato ciò, procediamo a definire la geometria delle staffe, impostando tutti i parametri come abbiamo indicato poco sopra.

Impostazioni dei valori dei parametri della scheda Stirrups

Figura 7

 Se avete fatto tutto correttamente dovreste trovarvi nella medesima situazione riportata qui sopra!

Nota:

REX presenta una singolare particolarità di cui è bene tenere conto: le unità di misura non sono specificate molto chiaramente, infatti dove l’applicazione considera i valori espressi in mm l’unità è specificata, mentre, dove  li considera espressi in cm NO!! PRESTATE ATTENZIONE!!

Sezione 4 – Additional Stirrups.

In linea di massima il discorso per il  pilastro potrebbe considerarsi concluso. È comunque possibile modellare delle staffe aggiuntive, passando alla Sezione 4 – Addiotional Stirrups.

 Le impostazioni della sezione Additional stirrups.

Figura 8

E possibile poi valutare il tipo di staffa da aggiungere, che trovate  già pre-impostata,  se fate clic nella finestra indicata qui sotto.

Impostazione delle staffe del pilastro

Figura 9

 Sezione5 – Dowels.

In caso siano presenti uno o più piani sovrastanti  è possibile creare delle barre di ripresa passando alla sezione successiva sezione 5 – Dowels.

In questa sezione, potete modellare sia le barre verticali che andranno ad innestarsi nel pilastro del piano sovrastante che un eventuale infittimento di staffe nel nodo critico tra l’innesto di un pilastro e l’altro.

Impostazione dei ferri di ripresa dalla schedaDowels

Figura 10

Per il nostro esempio tuttavia ci limiteremo a considerare il pilastro così come modellato all’inizio delle esercitazioni, senza cioè livelli sovrastanti, ma fine a se stesso e in associazione con la trave. Questo con lo scopo di non complicare eccessivamente il tema visto che siamo agli inizi con la modellazione delle armature.

In quest’ottica disattivate la casella di controllo Dowels. Quindi, fate click su ok!

Dopo pochi secondi di calcolo, l’armatura nel nostro pilastro si presenta correttamente così come l’abbiamo parametrizzata grazie a REX.

 

La rappresentazione tridimensionale dell'armatura del pilastro.

Figura 11

 

 

To BIM continued… ☺

Architetto Davide Facchetti.

www.studiofacchetti.com

Logo Studio Facchetti

 

 

 

2 Comments

Marco

about 5 anni ago Rispondi

Complimenti per il lavoro svolto è molto interessante e ben fatto, chiedo se alla fine si può stampare il tutto con la distinta ferri e tutto quello che serve in cantiere per eseguire i c.a. Grazie Marco

Simone Pozzoli

about 5 anni ago Rispondi

Ciao Marco, Grazie per l'apprezzamento. Assolutamente si! nelle prossime puntate spiegheremo come fare e fino a dove è possibile arrivare. Continua a seguirci!

Leave a Comment


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.